Rocca di Papa, il Comune comunica sul tema antenne. A Rocca Priora giornata storica: si smontano i tralicci

0

ROCCA DI PAPA – Il 29 settembre nell’aula consiliare dibattito sull’annosa questione

Antenne. Ancora una volta Rocca di Papa è chiamata a confrontarsi con un problema che si trascina da oltre un trentennio senza grandi soluzioni, nonostante le sentenze su Rai e Mediaset che avevano dato ragione, nel corso dell’ultimo anno, alla ordinanza di smobilitazione del 2003 sui siti di Monte Cavo. Ora la Giunta Crestini ha organizzato un dibattito sul tema, al fine di comprendere le complesse vie di uscita.

”Comprendere a fondo cosa ha comportato la loro prima installazione e il loro moltiplicarsi in questi ultimi decenni non è facile – recita l’invito all’iniziativa – è una storia lunga e complessa, composta da centinaia di documenti, spesso difficili da trovare, e molti passaggi legali che si sono stratificati nel tempo. Per questo, l’attuale Amministrazione Comunale ritiene di imprimere un cambiamento, cominciando proprio da una puntuale informazione alla cittadinanza. L’obiettivo è fornire una ricostruzione di quanto accaduto in questi ultimi decenni e soprattutto aprire un confronto sul lavoro svolto in questi primi mesi di mandato, in direzione della delocalizzazione delle antenne”.

A questo scopo, l’Amministrazione ha invitato la cittadinanza all’incontro pubblico su “Le Antenne di Rocca di Papa”, che si terrà giovedì 29 settembre, alle ore 17,30 presso l’aula consiliare. Parleranno il sindaco, Emanuele Crestini, e il delegato alle antenne e all’elettrosmog, Bruno Petrolati. L’evento sarà coordinato da Roberto Sinibaldi, esperto di pianificazione ambientale.

Mentre a Rocca di Papa si cercano ancora delle soluzioni, a Rocca Priora oggi è stata una giornata a suo modo storica. Come anticipato agli inizi di Aprile, il Comune di Rocca Priora ha dato seguito alla riqualificazione ambientale dell’intero centro storico. In accordo con il gestore, il Comune sta procedendo alla dismissione di alcuni elementi degli impianti di telefonia mobile di Via Monsignor Giacci.

“La tematica dell’inquinamento elettromagnetico è centrale nel programma elettorale di questa Amministrazione comunale – dichiara in un comunicato stampa l’Assessore alle politiche ambientali, Anna Gentili. – Da questa mattina stiamo lavorando alla dismissione degli impianti di Via Monsignor Giacci. Da qui a breve lavoreremo sul sito di Via della Rai: si tratta di un programma complesso a più fasi che prevede anche una revisione generale degli impianti sia pubblici che privati che insistono sul territorio diRocca Priora a cominciare da quelli presenti su Palazzo Savelli”.

“Una notizia che tutti aspettavamo da tempo – aggiunge il Sindaco di Rocca Priora, Damiano Pucci. – Dopo il monitoraggio dell’ARPA e il regolamento comunale sugli impianti di telefonia mobile, siamo arrivati ad oggi, una data importante per l’intera cittadinanza. Un’iniziativa importante a tutela della salute pubblica e decisiva per la valorizzazione dello splendido panorama, penalizzato finora da infrastrutture invasive”.

(nella foto: gru al lavoro oggi nella dismissione dell’impianto di Via Monsignor Giacci a Rocca Priora)

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com