Il Comitato Pro Case di Rocca di Papa protesta a Velletri contro il giro di vite sulle abitazioni abusive

0

img_4580ROCCA DI PAPA / Attualità – Tantissimi cittadini di Rocca di Papa si sono recati stamani davanti al Tribunale di Velletri per partecipare alla manifestazione di protesta organizzata da Equi Diritti contro le acquisizioni e demolizioni delle case abusive, cui il Comitato Pro Case della città delle castagne ha aderito con forza.

E’ stato Alessio Iadecola, a capo del comitato roccheggiano, a prendere la parola dopo il referente di Equi Diritti, Marco Milani, e a focalizzare l’attenzione sui 189 casi segnalati dalla Procura al Comune di Rocca di Papa, a fronte  – dice lui e recita uno striscione – di circa 4mila casi di abusi sul territorio (anche se il Comune parla di cifre assai minori che si attestano sui 500 casi). In aggiunta ad un piano regolatore troppo vecchio ed ormai inadeguato.

“Vogliamo sapere in base a quali criteri sono state segnalate le abitazioni abusive quando in tutti i Comuni dei Castelli esistono numerosissimi casi simili ai nostri sui quali però regna il silenzio – ha detto Iadecola, -. Vogliamo sapere perché le abitazioni irregolari dei dipendenti comunali non sono state portate all’attenzione della Procura – ha chiosato ancora -. Anche se abbiamo costruito abusivo  non siamo dei delinquenti. Siamo stati educati in questo modo da una politica fin troppo clientelare, che ha concesso tanto per scopi elettorali – ha concluso poi l’esponente di Rocca di Papa ad una platea trasversale proveniente dai vari Comuni afferenti alla Procura di Velletri -. I diritti e i doveri devono valere per tutti”.

Leggi l’articolo integrale della giornata di protesta

Demolizioni case abusive, Equi Diritti protesta al Tribunale e chiama la politica: ”Ora risolvete il vostro pasticcio’

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com