Acquisizioni, ‘Pro Case’ deluso per l’assenza dell’amministrazione al sit-in sotto la Regione

0

ROCCA DI PAPA – I Comitati sorti in questi mesi per risolvere la delicata questione dell’acquisizione e della possibile demolizione delle case abusive nei Castelli romani hanno manifestato ieri mattina di fronte alla Regione Lazio. Al raduno ha partecipato anche il Comitato Pro Case di Rocca di Papa. Il movimento ha recepito con delusione l’assenza degli esponenti della Giunta Comunale, nonostante i reputati inviti a partecipare.

Nessun sindaco dell’ambito dei 31 comuni interessati dal caso si è presentato. All’interno di ‘Pro Case’ si pensava però che la nuova amministrazione roccheggiana, non coinvolta dalle dinamiche passate, potesse intervenire all’evento. ”Nessuno si è presentato nonostante ci avessero assicurato la presenza – si afferma dal Comitato – siamo indignati”. Durante la campagna elettorale e in estate erano state spese infatti molte parole sulla volontà di risolvere l’annosa vicenda attraverso un costante rapporto tra le parti.

Il dialogo promesso, da quanto si è potuto apprendere, si è interrotto da tempo e nessuno ha saputo nel frattempo come il Comune di Rocca di Papa ha intenzione di muoversi nei prossimi mesi. Il tema delle acquisizioni e delle demolizioni continua ad incombere sui almeno 200 famiglie della comunità. A tal proposito resta da capire come finirà la situazione di chi invece non è stato coinvolto dalle notifiche e che comunque rientra nel quadro degli abusi.

Un dilemma al momento irrisolto che potrebbe esplodere presto nelle mani di tutti gli amministratori delle colline a sud di Roma.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com