Rocca di Papa – La corona ai caduti è stata deposta tra le polemiche. Davvero pochi i presenti

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – E alla fine la deposizione della corona al monumento dei Caduti c’è stata anche a Rocca di Papa. Una cerimonia frettolosa, avvolta nel buio dei giardini, e animata dalle polemiche sollevate da un cittadino, fortemente critico sull’organizzazione “alla chetichella” di un appuntamento che è di tutta la città e non solo dei membri della maggioranza, che con tutta probabilità hanno fatto un giro veloce di chiamate pur di rimediare all’errore. E’ dovuto intervenire poi il comandante dei Carabinieri De Fabrizio per mettere a tacere le discussioni sollevate e le rimostranze del cittadino.

Due parole del sindaco Emanuele Crestini ed il tutto è stato affidato a Don Massimiliano, prima della messa delle ore 18. Erano presenti i Carabinieri, la Polizia Locale e la Protezione civile. Assente la Croce Rossa, tradizionalmente presente a questo appuntamento. Non c’era l’inarrestabile Giovanni Onesti, esponente cittadino dei “Combattenti e reduci” che, nonostante gli anni e gli acciacchi, non ha mai voluto mancare a questo appuntamento.

Le scuole, il cui coinvolgimento è strategico per instillare anche nei più giovani il rispetto del monumento e del suo significato, non c’erano.

Insomma, la città non c’era. E stamane in tanti avranno visto quella corona ai piedi della vittoria alata, a cose già fatte, insieme allo strascico di polemiche che ha sollevato.

 

Rocca di Papa – Forse la corona ai caduti ci sarà… ma in sordina

 

Triste 4 novembre per Rocca di Papa, i caduti restano senza la corona d’alloro

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com