Manca poco al compleanno della “Gialla”, la società lancia un appello a tutti per ricostruire la memoria storica

0

ROCCA DI PAPA/ Appuntamento – Novanta anni fa sono tanti, tanti per chi oggi ha ripreso in mano il grande patrimonio fotografico a disposizione, in parte dell’indimenticato Giancarlo Giovanetti, per ampliarlo e ricostruire le vicissitudini della storica società calcistica di Rocca di Papa, la “Gialla”, dal 1926 a oggi. Domenica al campo sportivo “L. Gavini” è stata organizzata una grande festa, con tanto di partita delle vecchie glorie, ex dirigenti, calciatori e allenatori, ma anche e soprattutto tifosi, che ieri come oggi costituiscono la linfa vitale di una squadra che ha accompagnato la vita della comunità roccheggiana per quasi un secolo.

All’interno dello stadio verrà allestita, quindi, una mostra fotografica, che narra dei volti che hanno gravitato attorno alla società, contribuendo, ognuno a suo modo, a farla diventare quella che è oggi, e soprattutto ad esserci, sempre e comunque.

Un patrimonio, dunque, che giustamente va festeggiato, tra giovani e meno giovani, nell’auspicio che le radici del passato rinvigoriscano l’impegno di chi ai giorni d’oggi è chiamato a prendere un testimone pesante e carico di significato, quello di una società che ha fatto la storia di Rocca di Papa.

In attesa del grande evento, sperando in un tempo clemente, la società ha diramato un comunicato, per coinvolgere tutta la cittadinanza, e chiedere aiuto per ricostruire la vita della “Gialla” negli anni.

“Ci stiamo avvicinando ai festeggiamenti dei 90 anni dei nostri Canarini, una squadra, un cuore che ha coinvolto la quasi totalità del paese. Lo vorremmo festeggiare con le tantissime persone che ne hanno permesso la crescita, le vittorie, ma soprattutto sopravvivere nel tempo. Niente a Rocca è più radicato come la nostra squadra, i suoi tanti sostenitori, i calciatori, i dirigenti e i semplici tifosi che si sono avvicendati nel tempo, sempre numerosi, a sostegno della Gialla. Ci siamo impegnati a cercare chi ci avrebbe potuto dare supporto ma , nostro malgrado, non siamo riusciti a contattare tutti, e di questo ne siamo sinceramente dispiaciuti e ci scusiamo sin da ora con quelli che si sono sentiti “dimenticati”. Sta succedendo quello che si temeva, ossia la parziale perdita della memoria storica del nostro calcio, e lo abbiamo potuto verificare in questa occasione vedendo le foto che stiamo raccogliendo, notiamo volti familiari che ci erano sfuggiti e che magari hanno rappresentato anni fa la nostra Società. Per cui come Società, sarà nostro impegno e facciamo appello sin da ora, ai vecchi dirigenti, agli ex calciatori, ai loro figli, nipoti ecc.. . affinché sin da domenica prossima tutti insieme si inizi un ciclo di collaborazione per la ricostruzione della nostra storia, e avviarci insieme ai festeggiamenti per i 100 anni che vorremmo festeggiare coinvolgendo tutti, e poter dire ai prossimi giovani calciatori, “ vedi tuo nonno è stato per questa Società un calciatore/dirigente/sostenitore”.
Certi che, chi ha indossato questa maglia, chi ha partecipato alla sua crescita e si è sentito in un certo modo dimenticato per non essere stato interpellato, non farà comunque mancare domenica 13 il suo sostegno e ci aiuterà, ognuno nel suo piccolo a ricostruire la storia da lasciare ai posteri. Forza Gialla sempre”.

Il lavoro di chi oggi tenta di ricostruire la memoria è arduo. Intanto vi rimettiamo la lista dei dirigenti per quello che si è riuscito ad oggi a fare.

1958                        Carlo Brandani man-gialla

dal 1964 al 1971   Angelo Alfio de Luca

1971 al 1974           Carlo Brandani;

1974 al 1984            Natale Gatta

1984 al 1994           Giuseppe Furnari,

1994 al 1997            Giuseppe Fei;

1997 al 1999             Ezio valente;

1999 al 2003             Andrea Querini

2003 al  2012            Giorgio Davato

2012 al 2016             Gennaro Draicchio

2016 a                         Antonio Gentili

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com