Il Comitato Tutela Ambiente: ”A Rocca di Papa emissioni delle antenne abbondantemente alte”

0

ROCCA DI PAPA – Sabato 12 novembre una una delegazione del Comitato Tutela e Salvaguardia dell’Ambiente di Monte Porzio si è recata a Rocca di Papa fino al pomeriggio. Grazie al cittadino Marco D’Antoni, il gruppo ha visitato Monte Cavo e le innumerevoli installazioni.

I dati emersi, addirittura di 19 volt metro in prossimità dei tralicci e di oltre i 6 volt metro (limite di legge) in altre vie della città, ha fatto fare al Comitato la seguente riflessione: ”Per quantificare l’ intensità delle radiazioni, che emergono dalle varie installazioni sparse sul territorio abbiamo utilizzato uno strumento opportunamente tarato e sensibile alle radiazioni EM, che vanno da alcune decine di KHz fino a circa 8GHz (intervallo di frequenza che, per i non addetti a lavori, significa rivelare tutte le installazioni radio, tv e telefonia ad eccezione dei ponti radio che superano i 10GHz). Seguirà una relazione tecnica non esaustiva né certificata, ma sicuramente indicativa della situazione e consultabile pubblicamente da tutti”.

”A poco più di qualche centinaio di metri da Monte Cavo – è l’allarme del Comitato – i limiti di legge, anche in prossimità di civili abitazioni, sono ampiamente superati. Ci spostiamo alla piazza centrale e troviamo valori di poco inferiori; quindi ci spostiamo sotto le finestre delle scuole del paese e troviamo anche li valori sopra i limiti di legge. Il problema è diffuso e l’ intera popolazione non si rende conto del pericolo insito in esposizioni così elevate (non solo a lungo termine, ma anche a medio-corto). I nefasti effetti non-termici derivanti dalla esposizione al campo EM si concretizzano in tempi scala di qualche anno anche se abbondantemente sotto i limiti di legge. Per non parlare delle conseguenze epidemiologiche sulla popolazione scolastica e pre-scolastica che risulta molto più sensibile a questi effetti”.

In attesa dei dati ufficiali, che verranno pubblicati a breve anche in prossimità degli istituti scolastici, resta la preoccupazione da parte degli ambientalisti, i quali hanno lanciato un vero grido di attenzione per la città, all’interno della quale il dibattito sulle antenne è vivo da decine di anni senza che sia stato risolto.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com