Rocca di Papa, Fratelli d’Italia attacca su ”Mondo Migliore”: ”Manca la chiarezza”

0

ROCCA DI PAPA ”Ci sono numeri che non tornano”. Fratelli d’Italia esce allo scoperto e prende di mira il caso ”Mondo Migliore. La riflessione inizia da un comunicato del Comune pubblicato nel mese di Giugno, quando fu aperto il Centro. ”Nel sito del comune di Rocca di Papa si affermava: “I carabinieri affermano che i migranti saranno circa 250”. Leggiamo di una protesta in cui erano 500. Chiediamo dunque: Quanti sono questi migranti? Chi doveva effettuare il controllo sulla caldaia che ha emanato fumi potenzialmente “nocivi” per giorni? Il centro di Mondo Migliore è in regola con i permessi e le tasse comunali? Se non lo è, prima di farne un hub, non si sarebbe dovuto provvedere?”.

”I migranti – continua Fratelli d’Italia Rocca di Papa – protestano per la mancanza di acqua calda a causa delle verifiche alla caldaia di cui sopra e per i lunghi tempi d’attesa prima del trasferimento definitivo, che, nel pdf in allegato all’articolo, veniva stimato in qualche giorno di attesa. E’ una situazione insostenibile, che mette a rischio il tessuto sociale del nostro paese”.

“Bellissime sono le foto dei migranti che fanno volontariato ripulendo le strade della nostra città – commenta Mariangela Cimini, portavoce FdI-AN Rocca di Papa – ma non è quello di cui il nostro paese ha bisogno calcolando che paghiamo con le nostre tasse quel servizio per cui i ragazzi di Mondo Migliore si sono resi disponibili. Si poteva invece ipotizzare una borsa lavoro per quei roccheggiani in difficoltà in modo da agevolarli nel rientro delle bollette che non hanno potuto pagare?”

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com