Sciamplicotti: ”Toni irrispettosi da parte del sindaco, suo gesto è per tranquillizzare la maggioranza”

0

ROCCA DI PAPA- Intanto l’amministrazione interviene e copre i manifesti che hanno scatenato la polemica

Mentre il Comune risponde alle accuse ed interviene sui manifesti abusivi del ”Sì” dopo le reiterate polemiche di questi giorni, nel PD la polemica imperversa nei confronti dell’attuale amministrazione. E’ la consigliera comunale e capogruppo Marika Sciamplicotti l’autrice dell’ultimo affondo: ”In merito alle affissioni dei manifesti del Comitato ‘Basta un SI’ – scrive – il nostro Sindaco si è precipitato a fare un post nel quale si è dissociato completamente dal gesto. Molti suoi fedelissimi erano presenti agli incontri del Comitato anche nell’ultimo organizzato a Rocca di Papa. Chiedesse conto a loro. Noi del Gruppo Consiliare del PD siamo garanti delle regole, condanniamo il gesto e ne prendiamo le distanze”.

”Troviamo inoltre le parole e il tono usati dal nostro Sindaco – continua Sciamplicotti – tutt’altro che rispettosi del ruolo che ricopre. Notiamo a malincuore che invece di governare, il primo cittadino impegna il tempo a offendere sia l’opposizione presente in Consiglio che chiunque osi ostacolare il suo percorso, percorso ricco di strategie di basso profilo, accordicchi e lontano dal perseguire il bene comune. Il suo è il gesto disperato di chi deve tranquillizzare la sua maggioranza sulle voci che lo vedono ormai nel PD”.

L’esponente PD aggiunge: ”Ricordiamo al sindaco che il tempo che ha impiegato a scrivere su Facebook avrebbe potuto usarlo sanzionando quelli che lui ritiene i responsabili. O non può farlo per qualche ragione politica? Infine gli diamo un suggerimento: tra le verifiche richieste agli uffici inserisca anche una domandina sul perche le plance presenti in viale Madonna del Tufo riportino a distanza di oltre un mese ancora i manifesti pubblicitari della Sagra delle Castagne. Non vorremmo che il Comune tuteli la legalità a fasi alterne vista la presenza infinita di pubblicità occulta a vantaggio di sole due aziende e a svantaggio di molti operatori commerciali”.

Lo scontro è sempre più acceso. Da qua al 4 dicembre non mancheranno nuovi capitoli.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com