Rocca di Papa, il Concertino Screpanti festeggia Santa Cecilia. L’Amministrazione assente

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – Come ogni anno ieri il Concertino Screpanti, la storica formazione bandistica di Rocca di Papa, ha onorato la ricorrenza di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, ovviamente in musica.

Dopo la Santa Messa presso il Duomo dell’Assunta, che acquista un significato carico di emozione in ricordo dei tanti componenti scomparsi, il longevo e “sempreverde” gruppo mandolinistico si è esibito tra i banchi della Chiesa insieme a Nando Citarella, l’artista che proprio con gli Screpanti ha dato vita ad un progetto musicale e culturale che ha coinvolto le giovani generazioni, culminato poi con l’esibizione del gruppo all’Auditorium di Roma.

Tra gli spettatori però, per la ricorrenza cara ad una delle formazioni che più di ogni altra incarna le radici e la cultura di Rocca di Papa, non c’era nessun componente del governo locale. La notizia dell’appuntamento cittadino non è comparso sui canali solitamente utilizzati dalla maggioranza, sito e social.
Il tutto è sfilato via senza attenzione alcuna, se non quella dei soliti fedelissimi, e qualche malumore ha serpeggiato.

La vicenda non può fare a meno di richiamare la “dimenticanza” dell’Amministrazione della commemorazione dei Caduti il 4 novembre scorso, così come – ed è stato Alvaro Fondi a sottolinearlo – nessuna iniziativa di sensibilizzazione è stata organizzata nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com