Elettrosmog, il professor Marinelli ed altri esperti hanno relazionato sui rischi per la salute a Monte Porzio

0

Monte Cavo a Rocca di Papa e Pratarena a Monte Compatri sono i due siti dei Castelli romani che presentano una situazione di maggiore criticità per quanto riguarda l’inquinamento elettromagnetico. Per il primo niente di nuovo ai più, il puntaspilli castellano è ben visibile e conosciuto, un po’ meno la frazione monticiana, attorno alla quale gravitano pare interessi e progetti che destano preoccupazione.
Lo scenario è stato delineato dal Comitato di Tutela e Salvaguardia dell’ Ambiente in Monte Porzio Catone ieri in conferenza presso l’Osservatorio Astronomico “Livio Gratton” per mostrare i risultati di un monitoraggio eseguito sul territorio castellano, alla presenza di esperti, tra cui il professor Marinelli, conosciuto da tempo a Rocca di Papa per gli studi condotti sull’esposizione continuativa alle emissioni elettromagnetiche.

Elettrosmog ai Castelli romani, la situazione spiegata dagli esperti nel primo convegno del Comitato di Tutela e Salvaguardia dell’Ambiente

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com