Arrestato l’organizzatore della ”Casa dello spaccio” di Rocca di Papa

0

ROCCA DI PAPA – Sono scattate le manette, ieri, grazie agli agenti del Commissariato di polizia di Frascati, per un 55enne ritenuto l’organizzatore della ”villa dello spaccio” scoperta in Via Frascati, a Rocca di Papa, nello scorso giugno 2016.

All’interno della villa era stato notato all’epoca un traffico sospetto di persone che scaricavano dei sacchi, di cui si comprendeva il contenuto. Nel corso di tale attività, l’immobile si presentava abbandonata e le finestre erano oscurate con pannelli in alluminio. A destare sospetti degli Agenti era la presenza di cinque condizionatori d’aria funzionanti, posizionati sul giardino e collocati alla sala hobby della villa che producevano un leggero rumore che si percepiva solamente di notte.

A seguito delle indagini, furono arrestate due persone, un italiano ed un romeno. Veniva poi eseguita una perquisizione dalla quale emergeva che tutte le stanze, dal seminterrato al piano terra al primo piano dell’abitazione risultavano attrezzate come serre , con all’interno 3650 piante di marijuana in infiorescenza disposte in cinque locali, forniti di attrezzature costose e sofisticate, consistenti in tubi e motori di areazione, ventilatori, lampade , climatizzatori , che creavano il giusto tepore, nonché concime , terra e fertilizzanti per le piante , con altezza variabile dai 60 cm a 280 cm. Il valore dello stupefacente , al dettaglio, ammonta complessivamente a circa dieci milioni di Euro . Dalle successive analisi chimiche della sostanza stupefacente sequestrata, eseguite dal perito di turno, risultavano un numero di dosi medie droganti estraibili pari a 430.492 .

Dagli accertamenti eseguiti dal personale del Commissariato di P.S. “ Frascati “ e dall’esito della disamina dei tabulati telefonici in uso ai due arrestati, si evidenziavano ripetuti contatti , anche il giorno della perquisizione, con un uomo di 55 anni, , nei cui confronti emergevano gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati contestati ai due soggetti. L’uomo risultava la persona che aveva locato la villa e che lo stesso aveva piena consapevolezza dell’attività svolta all’interno dell’abitazione. Per questi motivi è stata chiesta al Tribunale di Velletri una misura cautelare. Ieri gli Agenti del Commissariato di Frascati hanno l’uomo presso l’abitazione di un suo amico, traendolo in arresto. Ora è nel carcere di Velletri

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com