Organizzare un funerale: alcuni consigli

0

ROCCA DI PAPA / Attualità –  Quando una persona cara viene tristemente a mancare, familiari ed amici, in breve tempo, devono prendere atto della cosa e nonostante il loro dolore essere in grado di organizzare la cerimonia per l’ultimo saluto. Tutto ciò non è certo facile, ma è necessario, e deve essere svolto con estrema cura per poi potersi sentire in pace con se stessi ed essere certi di non aver fatto mancare niente a chi è scomparso mancando all’affetto dei suoi cari. Le scelte da fare sono tante ma in primis è importante comprendere quale tipo di cerimonia si desidera per il compianto.


Scegliere una cerimonia laica o religiosa?
Le alternative sono principalmente due: si può scegliere tra un rito di tipo laico o religioso. I funerali laici non prevedono la presenza di un sacerdote, sacre scritture, letture tratte dalla bibbia e simboli religiosi e, soprattutto, non vengono celebrati in chiesa, mentre i funerali religiosi sono quelli che tutti conosciamo come i più tradizionali e che di solito si svolgono in luoghi sacri quali la chiesa ed il cimitero. La scelta sul tipo di cerimonia può essere fatta dal defunto ancora in vita oppure dalla sua famiglia. E’ sicuramente bene rispettare i desideri e le credenze di chi è venuto a mancare, evitando così di calpestare il suo volere.


Quali sono le tappe dell’organizzazione? 
Le cose da fare al momento della morte di una persona cara sono tante ed il tempo vi sembrerà un crudele tiranno, ma state certi che riuscirete a fare tutto nei tempi previsti, anche se vi parrà molto doloroso e forse non rispetterà le vostre tempistiche di rielaborazione del lutto. Per cominciare sono necessari un certificato di morte ed i documenti d’identità del defunto. Solo in questo modo si potrà poi procedere con l’organizzazione del funerale che, fondamentalmente, prevede tre momenti: la veglia, il rito funebre e la sepoltura. Il primo di questi momenti può avvenire sia nella casa del defunto, soprattutto se questi vi è morto, sia in ospedale o nell’ospizio nel quale egli era ospite. Il trasporto della salma è a carico della ditta che bisogna preventivamente chiamare nel momento in cui si dovete organizzare il funerale a Roma o provincia. Grazie ai loro mezzi la bara sarà portata in chiesa, in una sala di commiato o in altro luogo per chi desidera celebrare un funerale laico. La salma viene infine condotta nel luogo di sepoltura.


Quali fiori scegliere?
Ancora oggi i fiori raramente mancano ad un funerale. Di solito è la ditta a cui ci si è rivolti che organizza il tutto, allestendo la camera ardente e predisponendo i fiori per la cerimonia e per il cimitero. Se avete particolari desideri, riguardo ad esempio ai fiori preferiti del defunto, fateli presenti. Per il resto sarà la ditta a creare composizioni sobrie ed opportune utilizzando diverse tipologie di fiori.


Che tipo di sepoltura scegliere?
In Italia è possibile optare per diversi tipi di sepoltura. L’inumazione consiste nel portare il vostro caro in cimiteri destinati a questa pratica e nel porlo sotto terra, la tumulazione prevede il porre il defunto in una tomba privata, di famiglia o in un loculo, mentre la cremazione comporta la riduzione del proprio caro in ceneri. Tali ceneri saranno poi conservate al cimitero o in luoghi privati. Anche in questo caso, la cosa migliore da fare è seguire le volontà del defunto, soprattutto nel caso in cui esse siano state esplicitate prima della dipartita.


Occhio al budget
Tutti noi vorremmo organizzare un evento speciale per una persona che amiamo che viene a mancare ma i funerali, è bene ricordarlo, non hanno tutti lo stesso prezzo e possono diventare molto cari. Prima quindi di organizzare il tutto rivolgetevi ad una ditta fidata che si occupi della cosa, in modo da preparare una cerimonia ed una sepoltura che rientrino in determinate cifre. Il sito web Lastello.it potrebbe risultarvi utile a questo proposito in quanto è in grado di proporvi una comparazione tra i prezzi ed i servizi offerti dalle varie agenzie della città. 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com