Il delegato alle antenne di Rocca di Papa lascia, Petrolati: “Il mio compito è concluso”

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – Circolava già da tempo ed ora è ufficiale, Bruno Petrolati, uno dei punti di forza della formazione pro Sindaco Crestini, e cittadino delegato allo spinoso problema dell’inquinamento elettromagnetico a Rocca di Papa, ha rinunciato all’incarico.

Nell’articolata nota protocollata nella giornata di oggi al Comune, il volto della lotta alle antenne di Monte Cavo della nuova maggioranza di governo, che solo qualche mese fa, in un partecipato convegno (LEGGI) aveva dichiarato la linea dura ed un nuovo corso, ha riconsegnato la delega.

Le motivazioni sarebbero personali, anche se a sentire proprio il sindaco Emanuele Crestini, Petrolati continuerà ad essere un punto di riferimento per l’Amministrazione sul tema antenne.

IL TESTO DELLA LETTERA – “Del resto il mio compito, relativamente alla delega che mi hai assegnato, può definirsi concluso. Infatti, grazie al lavoro svolto in questi mesi dal sottoscritto con la collaborazione del geometra Rocco di Filippo, dell’architetto Silvia Farina e dell’avvocato Annamaria Fondi e con il supporto legale del prof. avv. Alfonso Celotto, il comune ora è in possesso di tutte le informazioni necessarie per consentire alla giunta di prendere le decisioni più giuste per la tutela degli interessi del comune e dei cittadini. 
Le vicende relative a Acea, Eni, Telecom e Poste possono finalmente essere portate a termine. Allo stesso tempo sono state create le condizioni per poter giungere ad una soluzione, in accordo con la Regione Lazio, co il Ministero delle Comunicazioni e con la società IDA, tale da consentire sia il riordino delle antenne radiotelevisive installate sulla vetta di Monte Cavo e in località Madonna del Tufo, sia il recupero e la riqualificazione dell’ex convento”.

Petrolati ha poi aggiunto considerazioni lodevoli dell’attuale Amministrazione, che lasciano sottendere che non ci fossero screzi decisionali come in realtà circolava: “Emanuele, dal punto di vista politico l’anno trascorso è stato a dir poco entusiasmante e il successo delle nostre liste alle elezioni del 20 giugno rappresentano la speranza di un concreto e positivo cambiamento nella vita sociale, culturale ed economica del paese. Una nuova leva di dirigenti politici e di nuovi amministratori è operativa nell’agone politico di Rocca di Papa. Essi insieme a te rappresentano la garanzia per un futuro migliore per il nostro paese”.

LA POSIZIONE DEL SINDACO – A confermare la prosecuzione di un rapporto di collaborazione è stato poi il Primo cittadino, raggiunto da noi telefonicamente. “Conosco le ragioni a titolo personale di Petrolati e ciò che posso dire è che continuerà ad essere al mio fianco e a consigliarci su questa delicata questione –  ha riferito Crestini -. Per questo motivo credo che tale delega non sarà riassegnata ad altri. Del resto nel nostro lavoro quotidiano ci sono alti e bassi, ma siamo tutti uniti e continuiamo a lavorare insieme cercando una linea comune nell’interesse della città”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com