Interessante la giornata formativa sui disturbi dell’apprendimento tenutasi a Rocca di Papa

0

ROCCA DI PAPA / Attualità –  Un interessantissimo Convegno sui disturbi dell’apprendimento a cura dell’Associazione dei Nuovi Castelli Romani si è svolto sabato 8 aprile, alle nove in punto, nell’Aula Consiliare di Rocca di Papa. Affollatissima la sala, con il Prof. Enzo Labasi delegato alle politiche scolastiche di Rocca di Papa a coordinare e a rammaricarsi, scusandosi, per la penuria di posti a sedere che pure erano stati ampliati. Presenti al saluto iniziale il presidente onorario dell’Associazione, dott. Ettore Pompili, il sindaco Emanuele Crestini, il presidente del Parco Regionale dei Castelli Romani, dott. Sandro Caracci, la dott.ssa Roberta Atzori, direttrice della sede di Velletri, Università Telematica “Pegaso” , Simone Lupi consigliere Regione Lazio e il professor Giovanni Torroni dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Leonida Montanari”.

Nell’affollata platea molti gli addetti ai lavori, soprattutto insegnanti, educatori e lavoratori della scuola, nonché genitori di bambini che presentano difficoltà scolastiche, tutti molto interessati alle relazioni, esaustive e specificamente centrate sul tema, dei numerosi esperti intervenuti. Correlazione importante emersa dalla ricerca ed evidenziata negli interventi che si sono susseguiti, è stata quella che intercorre tra una corretta postura e l’apprendimento. Dall’evidente disagio causato da fattori fisici o psicologici di vario genere, da disturbi visivi o uditivi, gli atteggiamenti con conseguenti posture non corrette, delineano e le diagnosi confermano, patologie e disagi. Ne hanno esaurientemente parlato e documentato i numerosi esperti nei loro interessanti interventi: il dott. Mario Santoro, odontoiatra e posturologo; il dott. Domenico Lecce, specialista in ortopedia e traumatologia; il dott. Umberto Scarpetta, posturologo; la dott.ssa Raffaella Bandoni, optometrista comportamentale; il dott. Riccardo Bianchini, osteopata; la dott.ssa Laura Fico, biologa nutrizionista; il dott. Francesco Pantaleone, odontoiatra; la dott.ssa Mirella Carosi, psicoterapeuta cognitivo comportamentale; la dott.ssa Concetta Caligiuri, psicomotricista; la dott.ssa Daniela Sinapi, insegnante formatrice e le docenti Francesca Moretti e Doriana Ricci che applicano il metodo Feldenkrais, studioso secondo il quale il cervello non può pensare senza le funzioni motorie. Interessante, tra i molti commenti, quello che mette in evidenza la diversa modalità di sviluppo corporeo tra i bambini del passato con quelli di oggi: un tempo si viveva all’aria aperta, si facevano “naturalmente” esperienze sensoriali in modo spontaneo e lo sviluppo corporeo e posturale seguivano uno percorso regolare; non vivono le stesse fortunate condizioni i nostri bambini di oggi e spesso le numerose difficoltà di apprendimento riconducono alle patologie legate a un mancato equilibrio nel processo di un armonioso accrescimento con una giusta postura.

Agli intervenuti è stato rilasciato un attestato di partecipazione. Un plauso agli organizzatori ai quali va l’augurio e l’invito a bissare un nuovo incontro con altrettante interessanti tematiche da sviluppare, vista la positività di questa prima esperienza nella quale le ore sono volate e gli input sono stati molteplici. 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com