Rocca di Papa – Premiati gli studenti vincitori della terza edizione del concorso di scrittura “Sulle ali della fantasia”

1

ROCCA DI PAPA / Cultura e eventi – Siamo giunti alla terza edizione del concorso Sulle ali della fantasia, organizzato dalla Prof.ssa Daniela Stam, docente dell’Istituto comprensivo Leonida Montanari di Rocca di Papa. All’iniziativa, aperta agli alunni dell’ultimo anno della primaria e della secondaria inferiore, hanno partecipato quest’anno ragazzi e ragazze della scuola media, scegliendo tra un racconto e un elaborato poetico.

La giuria, formata dalla scrittrice Maria Pia Santangeli e dalla sottoscritta ha selezionato tra gli elaborati, per la Sezione poesia I media Alessandro Proietti con il componimento L’amicizia, Flavia Antonioli con Amicizia e Alessio Balcu con l’originale e spiritosa Lode alla gomma americana rispettivamente primo, secondo e terzo classificato. Per la Sezione poesia II media/III media, ha ricevuto il primo premio Giacomo Caldarelli con i versi La scrittura, seconda classificata Ioana Grebinschi con La realtà che prende il posto delle favole e Giorgia Palozzi con Che cos’è la fantasia. Giorgia Siri con il racconto La pietra ha vinto il primo premio nella Sezione racconto I media, seguita da Gabriele Brunetti con il L’estate: paura e divertimento. Per quanto riguarda la Sezione racconto II/III media ha guadagnato il primo posto Filippa Tartaglione con il racconto Squadra speciale SSS; seconda classificata Giulia Vingione Il nostro piccolo infinito, seguita da Beatrice Brunetti con il racconto Giulia e il bullismo. Al concorso hanno voluto aderire anche ex studenti, ora alle superiori ed è stata così creata una Sezione ex-alunni con premi di partecipazione assegnati quest’anno a Francesca Tartaglione con il racconto Il cavaliere oscuro e a Valerio Romiti con Ecco Marino.

Fa piacere pensare che, al di là del lavoro scolastico i ragazzi cerchino di esprimere i loro sogni, le loro fantasie ed emozioni affidandole a versi e racconti. Fantascienza, thriller, umorismo, introspezione e ricerca di condivisione accomunano questi giovanissimi che affidano a carta e penna un loro mondo interiore.

Un plauso a tutti gli insegnanti e ai ragazzi che oggi hanno seguito, letto, partecipato e si sono emozionati nell’ascoltare i loro amici e le loro composizioni. Ci vuole coraggio a scrivere, bravura a farsi sentire, ricchezza interiore a far emozionare. Bravi ragazzi, alla prossima!

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com