Fratelli d’Italia raccoglie firme per chiudere il centro di accoglienza. Ieri il presidio a Mondo Migliore

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – Sono oltre duecento le firme raccolte contro il centro di accoglienza (Hub) di Mondo Migliore, l’imponente struttura di via dei Laghi a Rocca di Papa, da parte di Fratelli d’Italia, che nella giornata di ieri ha presidiato l’edificio con un banchetto informativo e striscioni.

 Alla manifestazione hanno partecipato il consigliere regionale di Fdi Giancarlo Righini e  il consigliere  della città metropolitana Marco Silvestroni, insieme agli esponenti locali del partito, rappresentato da Mariangela Cimini, e ad altri colleghi del territorio: Fabio Papalia, consigliere del comune di Genzano, Federica Nobilio consigliere di Albano, e Moira Masi candidato sindaco di Grottaferrata alle ultime amministrative.

Con il vessillo di “fermiamo l’invasione” Fratelli d’Italia sta portando avanti la battaglia per la chiusura del centro di accoglienza di Rocca di Papa, che ospita da oltre un anno circa 500 persone di 
nazionalità africana, richiedendo  inoltre il rimpatrio di coloro che nei giorni scorsi sono scesi in strada, bloccando la via dei Laghi, per manifestare alcuni disagi vissuti all’interno della struttura, tra i quali ci sarebbero i problemi con l’interprete.

Il presidio ha fornito anche l’occasione per portare avanti la battaglia  “No Ius Soli”.

“La nostra manifestazione non era affatto a scopo razzista – ha riferito Cimini -. Stiamo solo rappresentando la volontà di tanti cittadini, non solo di Rocca di Papa ma anche dei Comuni vicini, e la raccolta firme proseguirà nei prossimi giorni”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com