Home Benessere

Benessere

Dall'University of California, Berkeley, arriva una ricerca in cui - ancora una volta - vengono messi in evidenza gli effetti benefici del sonno. Più in particolare si fa riferimento alle capacità "analgesiche" di un profondo riposo, tanto che delle lunghe dormite sono particolarmente indicate durante le degenze ospedaliere o dopo aver subito degli interventi chirurgici. Più nello specifico si è...
A finire nuovamente sotto i riflettori sono i social network, nel mirino di uno studio condotto dal Centro di ricerca sulla tecnologia e la salute dell'Università di Pittsburgh. La ricerca si è basata sui dati raccolti dalle esperienze social di quasi 1.200 studenti della West Virginia University, con età compresa tra i 18 e i 30 anni. Ebbene, sono tanti gli...
Siu-Wai Choi, dell'Università di Hong Kong, ha condotto una ricerca che mette in strettissima relazione la carenza di sonno addirittura ad una potenziale modifica dei nostri geni. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Anaesthesia ed è basato sulle analisi del sangue di 49 medici. Gli specialisti si sottoponevano agli esami in diversi momenti e, soprattutto, dopo aver svolto dei...
E' il lunedì peggiore dell'anno, da tempo ormai denominato "blue monday": il terzo lunedì di gennaio porta con sé questa non invidiabile reputazione, considerato che diversi studi hanno fatto coincidere in questa giornata i picchi di tristezza, malinconia o semplicemente stanchezza di tutta la stagione invernale. Il blue monday fu identificato nel 2005 da uno psicologo dell'Università di Cardiff che...
200mila persone, soltanto in Italia, devono fare i conti con problemi intestinali cronici e infiammazioni come morbo di Crohn e colite ulcerosa; nel mondo se ne contano milioni. E' per questo motivo che le ricerche dell'Institute for Stem Cell Biology and Regenerative Medicine (inStem) di Bangalore (India) e dell'Università di Louisville, negli USA, sono particolarmente interessanti. E' il melograno a...
L'Università del Vermont, negli Stati Uniti, ha pubblicato un interessante studio sul Journal of Neuroscience che mette sotto accusa la cannabis e i potenziali effetti sul cervello dei più giovani. Più in particolare si è notato un aumento non naturale del volume della corteccia cerebrale tra i 14enni che hanno fatto un uso sporadico di cannabis. Tanto per intenderci, si...
Una ricerca, decisamente curiosa, di due ricercatori della Monash University (Australia) è stata oggetto di un dibattito durante l'International Conference on Information Systems di San Francisco. Ebbene, si è parlato di "digital hoarding" che, in altri termini, riguarda la patologia che colpisce gli accumulatori seriali. Ovviamente, in questo caso, digitali. Le persone che fanno fatica a liberarsi di materiale digitale inutilizzato...
Tra le tante spezie spesso sottovalutate in cucina c'è lo zenzero, ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo che proviamo a riassumere in questo post. L'effetto più "immediato" dello zenzero è l'abbassamento della glicemia e dei livelli di LDL (il cosiddetto colesterolo "cattivo") nel sangue. Non va neppure dimenticato che masticando un po' di zenzero fresco, o prendere un...
L'accumulo di grasso soprattutto nel girovita potrebbe essere associato ad un volume cerebrale inferiore e, ancor più nello specifico, a meno quantità di "materia grigia". E' decisamente peculiare lo studio condotto dalla Loughborough University, pubblicato poi sulla versione online di Neurology. Gli studiosi hanno ribaltato le ricerche finora effettuate che provavano a capire quali potessero essere le funzionalità, specie se...
Il picco dell'influenza è alle porte e, al di là dei rimedi per contrastare il virus stagionale, va tenuta in considerazione anche una dieta adeguata per prevenire il contagio. Coldiretti ha fornito una serie di utili consigli per una corretta alimentazione, partendo dalla base che una buona dose di vitamina C (kiwi, arance, mandarini) è indispensabile. Viene consigliato anche di...

Ultime news